Sai qual è la temperatura ideale per vivere bene?

Pubblicato il: 29 Novembre 2018 alle ore 19:45 Aggiornato il: 29 Novembre 2018
Temperatura ideale

Il dubbio era già venuto a molti di noi, ma ora anche la scienza ha indagato su quale sia la temperatura giusta per il nostro benessere

Ventidue gradi. È questa la temperatura perfetta per vivere bene secondo la scienza. A è arrivata un’imponente ricerca delle Università di Melbourne e di Pechino, pubblicato sulla rivista scientifica Nature Human Behaviour. I ricercatori hanno analizzato i dati di più di 1.600.000 persone, selezionate negli Usa e in Cina, due delle nazioni geograficamente e culturalmente più differenti fra loro.

Le differenze culturali non hanno grande importanza

Lo studio indica che una città in cui la temperatura media annua è più vicina ai 22 gradi vive in genere una popolazione meglio disposta verso gli altri, più coscienziosa, socializzante, emotivamente stabile ed estroversa. Il confronto fra Stati Uniti e Cina indica che le differenze culturali non avrebbero impatto.

La ricerca

La ricerca è osservazionale, quindi non spiega i motivi che si celano dietro a questo risultato. L’ipotesi più attendibile è però quella che vuole che il bel tempo induca le persone a uscire di casa più spesso. In questo modo aumenta l’interazione sociale e si viene incoraggiati a manifestare una personalità più aperta a nuove esperienze e nuove amicizie.

Vento e umidità non influenzano la personalità

«I risultati aiutano a spiegare perché i paesi più freddi e quelli più caldi tendono a produrre personalità differenti – spiega Samuel Gosling, primo autore dello studio. Altre condizioni meteo, come l’umidità e i livelli dei venti non sembrano influenzare significativamente i tratti delle personalità».

Effetto anche sugli antidepressivi?

È possibile che le condizioni del tempo abbiano effetto sull’uso di antidepressivi. «Se la temperatura causa cambiamenti nella personalità, è verosimile che le vendite di antidepressivi cambino attraverso le regioni – aggiunge Gosling. – Il riscaldamento globale potrà rendere alcuni luoghi finora piacevolmente miti diventare spiacevolmente caldi, riducendo la frequenza di comportamenti positivi e ottimistici».

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

I cambiamenti climatici causano stress e depressione

Diabete e cambiamento climatico: esiste un legame?

Una casa anti raffreddore? Ecco cosa devi fare

Sindrome da depressione autunnale: cos’è e come si supera





Chiedi un consulto