Lotta contro i tumori: una settimana dedicata alla prevenzione

Pubblicato il: 15 Marzo 2019 alle ore 00:42 Aggiornato il: 18 Marzo 2019

Dal 16 al 24 marzo 2019 si svolge la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica: scopri le iniziative e le visite gratuite organizzate dalla LILT

Un terzo dei tumori potrebbe essere evitato. O meglio, prevenuto. Come? Seguendo uno stile di vita sano e sottoponendosi agli esami di screening per la diagnosi precoce, tutte azioni che rientrano nel grande capitolo della prevenzione primaria. L’obiettivo della Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica, in programma dal 16 al 24 marzo 2019, è quello di sensibilizzare la popolazione su cosa significa fare prevenzione nella vita di tutti i giorni, ma anche quello di mettere in guardia dalle fake news, in particolare per quanto riguarda l’alimentazione. L’hashtag della campagna, #sceglilaprevenzione, ribadisce proprio questo concetto,

I numeri del cancro

«Almeno un terzo dei tumori è prevenibile modificando il proprio stile di vita: arriva al 27% la percentuale di quelli dovuti al consumo di tabacco e alcol» commenta Marco Alloisio, presidente della Lega italiana per la lotta contro i tumori, che abbiamo incontrato a Milano in occasione della presentazione della XVIII edizione della Settimana. «In Italia ogni anno 373 mila persone si ammalano di tumore, più di mille al giorno. Cifre insostenibili anche dal punto di vista sanitario. Il costo economico del cancro a livello mondiale è altissimo: si parla di 1,10 trilioni di dollari. Ciò si traduce in perdita di produttività e reddito familiare, riduzione della qualità della vita e invalidità. Investendo in strategie di prevenzione, si potrebbero risparmiare 100 miliardi di dollari in costi sanitari per il trattamento della malattia».

Tumori: ecco 10 consigli per prevenirli

L’impegno di LILT

Tante le iniziative che la LILT organizza su tutto il territorio nazionale. Oltre alle visite gratuite di controllo, che si potranno effettuare presso i quasi 400 centri prevenzione e le 106 sedi provinciali della LILT, nel corso della settimana in tutte le principali piazze delle città italiane si troveranno i gazebo dell’associazione, dove dei volontari forniranno consigli e informazioni sulle regole della prevenzione e dove sarà anche possibile trovare, a fronte di una piccola donazione, una bottiglia di olio extravergine d’oliva italiano, alimento tipico della dieta mediterranea, amico della salute e simbolo storico della campagna di prevenzione.

L’olio extravergine di oliva alleato contro i tumori dell’intestino

Fitto il programma organizzato dalla sezione provinciale di Milano: dal 16 al 21 marzo ripartirà l’Unità mobile che offrirà visite gratuite di diagnosi precoce oncologica nel territorio di Milano e Monza Brianza; il 22 marzo, invece, sarà possibile effettuare le visite presso gli Spazi prevenzione di Lilt Milano presenti in città e nell’hinterland. Per tutte le altre iniziative, potete consultare .

 

Tumore al testicolo e al pene: le 9 regole della prevenzione

Prevenzione: lo screening con Hpv Test sostituisce il Pap Test

Tumori: ecco i controlli da fare in ogni fascia d’età

Tumori: gli uomini si ammalano più delle donne





Chiedi un consulto di Oncologia