Linfonodo sentinella: che cos’è e a cosa serve?

Pubblicato il: 27 Febbraio 2019 alle ore 07:12 Aggiornato il: 28 Febbraio 2019

L'esame che valuta lo stato del sistema linfatico è la linfoscintigrafia. Scopri come si svolge questo esame

La linfoscintigrafia è un esame diagnostico non invasivo utile per lo studio del sistema linfatico e per la visualizzazione dei linfonodi. La metodica è basata sulla somministrazione sottocutanea di un radiofarmaco debolmente radioattivo; esso si distribuisce lungo il sistema linfatico, fermandosi a livello del primo linfonodo che drena l’area della cute dove è avvenuta l’iniezione. Questo linfonodo si chiama linfonodo sentinella.

Le immagini della linfoscintigrafia vengono acquisite mediante un’apparecchiatura chiamata gamma-camera. Il medico nucleare in base ai risultati dell’esame valuta lo stato e la funzionalità del sistema linfatico e la presenza di eventuali anomalie. In base al risultato di queste analisi, il chirurgo può decidere se è necessario effettuare un asportazione dei linfonodi.

Linfonodi: perché si ingrossano?

Chi la deve fare?

I pazienti che devono sottoporsi a interventi chirurgici per neoplasie (ad esempio tumore della mammella o melanoma) si sottopongono alla linfoscintigrafia, che serve per la visualizzazione del linfonodo sentinella.

Cosa succede durante l’esame?

Non è un esame doloroso. Al paziente viene iniettata una minima quantità di radiofarmaco sottopelle che non ha effetti collaterali.

È un esame per tutti?

L’unico fastidio è provocato dalla puntura dell’ago. Il radiofarmaco utilizzato per l’esame non ha effetti collaterali, non è un mezzo di contrasto e non causa reazioni allergiche. La quantità del radiofarmaco iniettato è minima e l’esposizione del paziente alle radiazioni ionizzanti è molto bassa. In caso di gravidanza il medico deve fare delle valutazioni sulla quantità di farmaco, mentre se la donna allatta potrebbe esserle chiesto di sospenderlo momentaneamente.

Biopsia del linfonodo sentinella: a cosa serve e come si fa

Ago aspirato: è doloroso? Perché viene prescritto?

Quali sono i sintomi della tonsillite

Sarcoma: quali sono i sintomi? Ci sono terapie efficaci?

Chiedi un consulto di Oncologia