Ecodoppler: a cosa serve e quando va fatto?

Pubblicato il: 29 Ottobre 2018 alle ore 07:53 Aggiornato il: 29 Ottobre 2018
Carico il video...

L'angiologo Angelo Santoliquido spiega cosa consente di individuare questa tecnica diagnostica e in quali casi è raccomandata

L’ecodoppler è una tecnica diagnostica non invasiva che, senza la somministrazione di alcun mezzo di contrasto, consente di visionare la morfologia dei vasi sanguigni arteriosi e venosi presenti all’interno del corpo. Angelo Santoliquido, Dirigente Medico di Medicina Interna e Angiologia della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma, presente all’evento Tennis & Friends del 13-14 ottobre, spiega a cosa serve questo esame e in quali casi è raccomandato.

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Hai più di 40 anni? Ecco quali esami preventivi devi fare

Cuore: a quali controlli dovrebbero sottoporsi i ballerini?

Vuoi mantenere il tuo cuore sano? Ecco cosa devi fare

Perché ho sempre le gambe pesanti, gonfie e con vene varicose?





Chiedi un consulto di Angiologia