Osteoporosi: la video-guida completa

Carico il video...

L'osteoporosi è una malattia dello scheletro, che colpisce 4.500.000 di italiani, con una forte prevalenza nella popolazione femminile: ne soffre il 30% di tutte le donne che vanno in menopausa, a causa del calo degli estrogeni che rende le ossa più fragili e suscettibili di fratture

Bisogna fare attenzioni agli sforzi e ai pesi 

Chi ha l’osteoporosi deve cercare di evitare tutte quelle situazioni e quelle attività che possono rappresentare una condizione di rischio per le ossa in generale e per le vertebre in particolare. Innanzitutto bisogna evitare di fare sforzi esagerati, che sollecitino troppo la colonna. Anche i pesi, tra cui borse o valigie, devono essere sempre leggeri.

Sole e vitamina D 

Il sole è un ottimo alleato delle ossa: la vitamina D, essenziale per l’assorbimento del calcio, viene prodotta e immagazzinata nell’organismo proprio grazie ai raggi solari.Scopri qui quanto tempo devi restare al sole in ogni stagione per sviluppare la preziosa vitamina D

L’importanza dell’alimentazione 

Ma il sole non basta a rafforzare le ossa: bisogna puntare anche su un’alimentazione ricca di calcio e vitamina D (latte, yogurt, formaggi, pesce azzurro, rucola) e continuare ad assumere, se prescritti dal medico curante, gli eventuali integratori di queste sostanze. Scopri qui tutti i cibi che ti permettono di avere ossa forti 

Fare sport è fondamentale

Come per molte malattie lo sport è determinante per il benessere e va inteso ormai come una vera e propria terapia. L’attività fisica dev’essere moderata, ma costante e deve durare almeno mezz’ora al giorno.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Dieta: Calcio e vitamina D, il binomio vincente per la salute delle ossa

Sei a rischio osteoporosi? Scoprilo in un minuto con questo test

Vitamina D e salute delle ossa: quanta ne serve?

Osteoporosi: gli integratori di calcio sono sicuri per il cuore?

Pubblicato il: 29 maggio 2018 Aggiornato il: 29 maggio 2018
Chiedi un consulto di Ortopedia