Cosa può scatenare una crisi epilettica?

Pubblicato il: 26 Febbraio 2018 alle ore 07:12 Aggiornato il: 12 Marzo 2018

I fattori scatenanti possono variare a seconda del paziente e del tipo di epilessia. I più comuni sono gli stimoli luminosi intermittenti o la mancanza di riposo

 

L’epilessia è una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo. Solo in Italia colpisce l’1% della popolazione. Nonostante questo, c’è una grave disinformazione tra i cittadini, che orienta in modo negativo l’atteggiamento sociale verso chi ha questa malattia.

Terapie 

Purtroppo, le terapie disponibili oggi risultano efficaci per circa il 70% delle persone con epilessia. Il rimanente 30% non risponde a nessuna delle terapie ed è, quindi, privo di cura.

Fattori scatenanti delle crisi epilettiche

Chi non risponde positivamente ai farmaci antiepilettici deve convivere con l’epilessia e fare i conti con le crisi epilettiche, più o meno gravi e più o meno frequenti. L’esperto Oriano Mecarelli, dipartimento di Neurologia e Psichiatria dell’Università La Sapienza di Roma, nella videointervista spiega quali sono i fattori (come ad esempio gli stimoli luminosi intermittenti) che possono scatenare queste crisi.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Epilessia: che cos’è e quali sono le cause?

Crisi epilettica davanti a noi? Ecco come comportarci

Epilessia: i luoghi comuni più diffusi

Epilessia, come riconoscerla quando non ci sono le crisi convulsive

Chiedi un consulto di Neurologia