Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Affanno, stanchezza, gambe gonfie: pochi italiani sanno riconoscere lo scompenso cardiaco

Molti aspettano una settimana prima di rivolgersi al medico. Colpisce 600 mila persone l'anno, dopo i 60 anni

Perché si hanno perdite di memoria dopo l’infarto?

I fattori di rischio cardiovascolare hanno un impatto negativo anche su attenzione e memoria

Il cuore rischia di più in chi è basso di statura

I geni che controllano lo sviluppo in altezza sembrano avere un ruolo anche su colesterolo e altri fattori di rischio cardiovascolare. Per ogni 6 centimetri di altezza in meno il rischio coronarico aumenta del 13 per cento

Un mini-pacemaker per il feto: così il cuore si cura nell’utero

Il dispositivo in miniatura è stato progettato negli Usa per trattare il blocco cardiaco congenito, un difetto del ritmo diagnosticato in fase prenatale

Bio-valvola mitralica sostituita ‘senza tagli’ in un paziente anziano

L'intervento al Policlinico Tor Vergata di Roma su un uomo di 77 anni senza altre opzioni terapeutiche

La sauna fa bene anche al cuore

Studio finlandese: l'abitudine di rilassarsi in sauna per più di 2 volte la settimana riduce il rischio di infarto improvviso e malattie cardiovascolari fatali
video

Indisciplinati dopo l’infarto: pochi perdono peso o smettono di fumare

In Europa è scarsa l'attenzione alla prevenzione secondaria, per salvaguardare il cuore da un nuovo infarto. L'indagine della Società Europea di Cardiologia
battiti irregolari

Battiti irregolari: cosa fare quando il cuore perde il ritmo

Alcune aritmie sono benigne, altre sono rischiose per la salute. Il pacemaker non è sempre necessario
video

4 milioni di impianti nel mondo in 50 anni di pacemaker....

Pacemaker e defibrillatori impiantabili tengono sotto controllo le irregolarità del battito, quando pericolose. In Italia, i primi impianti di pacemaker senza fili per ridurre le complicanze
aritmievideo

Alcune aritmie possono essere ‘rimosse’ entrando nel cuore

Elettrocardiogramma e studio fisiologico studiano le irregolarità del battito cardiaco. L'ablazione chirurgica è una strategia risolutiva per alcune forme di aritmia
Come ridurre nel lungo termine la frequenza cardiacavideo

Irregolarità del battito: attenzione a improvvise vertigini, perdita di fiato o...

Le aritmie sono molte, alcune innocue e altre maligne. Per identificarle sono necessari elettrocardiogramma, holter, test da sforzo e test genetici, per le forme congenite
Terapiavideo

Infarto: riconoscerlo prontamente per intervenire in pochi minuti

I segnali d'allarme compaiono improvvisamente: dolore al braccio, al petto, alla gola, senso di angoscia e non passano da soli. Chiamare il 118 è fondamentale per salvare la vita

Taxi da pronto intervento con il defibrillatore a bordo

DAE in Taxi, la rete mobile per l'arresto cardiaco. Il progetto del Comune di Bologna e 118 Bologna Soccorso per salvare chi è colpito da infarto

Aspirina per prevenire infarto e ictus: nel 10 per cento dei...

Lo sottolinea uno studio Usa: l'aspirina protegge il cuore di chi ha un alto rischio cardiovascolare ma è inutile se il rischio è basso.
video

Salva una vita in otto mosse: la manovra da imparare

È semplice e tutti possono eseguirla, eppure oggi solo il 15% dei testimoni interviene con la rianimazione cardiopolmonare sulla vittima di arresto cardiaco. Questa settimana, la campagna VIVA per il soccorso tempestivo del cuore.
video

Infarto: con il test da sforzo si vede prima

Il test da sforzo scatta una fotografia importante del cuore, e aiuta a capire quanto è «in difficoltà» e se c'è un infarto in corso. Ecco come funziona

Seguici sui social

178,003Fans
271Followers
3,048Followers
13,229Followers
57Iscritti
Polipi al nasovideo

Polipi al naso: bastano i farmaci o bisogna sempre operarsi?

La poliposi nasale è l’espressione di una sinusopatia cronica. Il sintomo principale è l’ostruzione nasale, ovvero il naso chiuso. Può essere accompagnata da...
Broncopolmonite

Broncopolmonite: quali sono le differenze con la polmonite?

La broncopolmonite Non è altro che una polmonite che si estende ai bronchioli, agli alveoli polmonari e all’interstizio polmonare. È...