Angina pectoris: come si cura?

Carico il video...

Il cardiologo Alberto Margonato spiega in che modo si può trattare questa patologia benigna dovuta a un’insufficiente ossigenazione del tessuto cardiaco

L’angina pectoris, che è provocata da un’insufficiente ossigenazione del tessuto cardiaco, è una patologia relativamente benigna, che si presenta con un dolore al centro del petto, che molte persone definiscono oppressivo, con irradiazione alla gola o al braccio sinistro verso il mignolo. Alberto Margonato, primario di Cardiologia clinica e terapia intensiva coronarica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, spiega in che modo si può trattare.

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Angina pectoris: quali sono i sintomi

Angina pectoris: come si previene?

Angina pectoris: quali sono le persone più colpite?

Angina pectoris o infarto? Ecco come distinguerli

Chiedi un consulto di Cardiologia