Piastrine basse e vaccino trivalente

    Pubblicato il: 4 Gennaio 2019 Aggiornato il: 4 Gennaio 2019

    DOMANDA

    Salve dottore la scrivo per un consiglio riguardo il vaccino tardivamente. Mio figlio è nato il 2 novembre 2018 con le piastrine basse dopo 20 gg erano scese fino a 6000. Dopo un ricovero in ospedale gli hanno somministrato le immonuglobuline ed oggi a distanza di 2 settimane ne ha 275000. Ora mi chiedo se è pericoloso fargli il vaccino per la trivalente dato che può portare a una piastrinopenia. Spero in una sua rapida risposta e la ringrazio anticipatamente. Buone feste
    Cordiali saluti la mamma

    RISPOSTA

    Cara Signora pensi che negli anni 70/80 si vaccinavano i bambini contro il morbillo e piu’ del 50% dei bambini con piastrinopenia guarivano. Il vaccino è protettivo contro le malattie infettive che sono molto piu’ pericolose. Unica indicazione per non farlo se il bambino fosse sottoposto a terapia con cortisone. Per cui lo farei molto serenamente. cari saluti dr.Jankovic

    Momcilo Jankovic

    Momcilo Jankovic

    EMATOLOGIA PEDIATRICA. Responsabile dell’unità operativa day hospital di ematologia pediatrica dell’ospedale San Gerardo di Monza. Milanese, classe 1952, si è laureato all’Università Statale della sua città nel 1981 e poi specializzato in ematologia, pediatria e anestesia e rianimazione. È anche docente a contratto in pediatria all’Università di Milano-Bicocca.
    Invia una domanda