Cellulite: ecco pomate e fanghi davvero efficaci

Pubblicato il: 10 Maggio 2019 alle ore 20:19 Aggiornato il: 10 Maggio 2019
cellulite

I dermocosmetici possono essere dei validi alleati contro questa malattia, che interessa il 98% delle donne. Scopri i principi attivi più validi

Con la prova costume all’orizzonte, ricomincia la lotta alla cellulite. In attesa che il caldo faccia capolino in queste giornate primaverili, si va alla ricerca di nuove strategie per migliorare gli inestetismi di questa malattia, che affligge il 98% delle donne. Tra le armi a nostra disposizione ci sono anche i dermocosmetici, che aiutano a migliore la compattezza cutanea, possono avere un effetto di supporto ai trattamenti drenanti e contribuire alla stimolazione del microcircolo. Il consiglio è quello di utilizzare pomate e fanghi, massaggiando a lungo le cosce e i glutei con movimenti circolari dall’alto verso il
basso, per favorire la penetrazione del prodotto.

Speciale esami del sangue: la guida completa

Ma quali sono i principi attivi più efficaci?

Affinché diano i risultati sperati, queste creme devono contenere sostanze particolari. Ecco quali.

Caffeina. Contribuisce al drenaggio dei liquidi interstiziali di ristagno, tipici dei tessuti affetti da inestetismi cutanei della cellulite. Inoltre può favorire la riduzione delle adiposità localizzate.

Ginkgo biloba. Favorisce la normale circolazione del sangue e la funzionalità del microcircolo.

Fospidina. Riduce il rilassamento cutaneo donando un’efficace idratazione, rassodamento e miglioramento dell’elasticità cutanea con un effetto «calza elastica». L’elevato turgore cutaneo si traduce in attenuazione degli inestetismi cutanei della cellulite.

Estratto di equiseto. Noto per le sue proprietà tonificanti, contribuisce alla fisiologica produzione di collagene e aumenta la tonicità dei tessuti.

Alga spirulina. La spirulina è una micro alga blu-verde, di aspetto filamentoso e a spirale, contenente proteine e aminoacidi essenziali, polisaccaridi, acidi grassi essenziali, minerali e vitamine tra cui la vitamina B12, beta-carotene, clorofilla e fibre. La spirulina presenta azione di sostegno e ricostituente per l’organismo anche a livello cutaneo.

L-carnitina. Abbinata alla centella e al rusco, è molto efficace, se accompagnata da dieta e attività fisica, nel contribuire allo smaltimento dei grassi.

➜ Isochrysis Galbana. È un’alga unicellulare che contribuisce a bruciare i grassi attraverso un’azione termogenica.

Leggi anche…





Chiedi un consulto di Dermatologia