28 giugno 2016 – I «super-cibi» che fanno bene alle donne

Pubblicato il: 28 Giugno 2016 alle ore 17:37 Aggiornato il: 28 Giugno 2016
mela-pera-arancia

Contro invalidità e rigidità dei movimenti ecco cosa mangiare

Le donne possono prevenire l’indebolimento fisico legato all’avanzamento dell’età. Come? Inserendo nella propria dieta alcuni «super-cibi» alleati del genere femminile, che aiutano a mantenersi in forze in vista del naturale processo di invecchiamento. A dirlo sono i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital che, con uno pubblicato sul Journal of Nutrition, hanno individuato una serie di alimenti utili per contrastare l’invalidità e la rigidità dei movimenti nelle donne che si affacciano alla terza età: arance (e il loro succo), mele, pere, lattuga (normale e del tipo romano) e noci, che andrebbero consumati regolarmente e in abbondanza.

La ricerca ha messo in rapporto la qualità della dieta con la compromissione delle funzioni fisiche in 54.762 donne nell’arco di 16 anni: coloro che seguivano una dieta sana (composta da quei cibi alleati, poche bevande zuccherate, pochissimo sale e una moderata quantità di alcol) risultavano avere meno problemi a livello fisico legati all’età rispetto a chi manteneva un regime alimentare più sregolato.
Quindi, via libera a fresche insalatone, macedonie e spremute d’arancia per ridurre la fragilità ossea e muscolare e continuare a muoversi in completa autonomia.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Dieta: F menù dedicato alle donne, le ricette estive sane e gustose

La dieta mediterranea rallenta l’invecchiamento e l’osteoporosi

Una dose di noci al dì potrebbe proteggere dal cancro al colon

Papaya fresca e fermentata: proprietà e benefici

Quali sono i cibi anti-cancro?




  • Con il termine “anallergico” si intende un prodotto realizzato con […]

  • La Sindrome da Distress Respiratorio Acuto (ARDS) è una patologia che […]

  • Gli acari sono una sottoclasse degli “aracnidi” e sono […]

  • Si parla di allergia quando il sistema immunitario di una persona reagisce nei […]

Chiedi un consulto di Geriatria