Sculacciare i figli provoca danni psicologici?

Sculacciare i figli

L’Accademia americana dei Pediatri lancia l’allarme: la punizione spesso inflitta ai bambini non solo non è una strategia educativa efficace, ma provoca conseguenze anche gravi nel futuro dei figli

Mai sculacciare, colpire, schiaffeggiare, minacciare o umiliare i propri figli. L’American Academy of Pediatrics è intervenuta per raccomandare ai genitori di utilizzare solo “forme di disciplina sane”, come insistere su una condotta appropriata, basata su limiti e aspettative.

Aggiornate le linee guida redatte nel 1998

Il nuovo intervento aggiorna le linee guida pubblicate ormai vent’anni fa che si limitavano a suggerire ai genitori “di sviluppare metodi diversi dalle sculacciate come risposta a una condotta indesiderata”.

Molte ricerche confermano la pericolosità delle punizioni corporali

A rafforzare la convinzione dell’accademia americana sono stati molti studi svolti in questi ultimi anni. “Ormai – spiega Roger Sege, primo autore della ricerca – sappiamo con certezza che i genitori non dovrebbero mai picchiare i propri figli e mai insultarli. I bambini si sentono umiliati o provano vergogna”.

Il nuovo intervento dell’accademia chiede direttamente ai pediatri di proporre ai genitori diversi tipi di condotta che evitino reazioni violente.

Siete genitori invadenti? Avrete figli

Conseguenze delle punizioni fisiche o psicologicamente violente

Le conseguenze delle punizioni corporali o umilianti secondo diversi studi possono portare a una condotta aggressiva dei bambini, stati d’ansia e minore volume della materia grigia nel cervello dei figli.

Le punizioni corporali sono anche inefficaci 

Ma c’è di più. Uno studio della Georgetown University ha dimostrato che le sculacciate o gli insulti non rappresentano una strategia educativa efficace. In pratica non si corregge il difetto di comportamento, ma si evita quella condotta solo per paura. “Questo è evidente – spiega la dottoressa Rebecca Ryan. – Se fosse efficace i bambini picchiati non avrebbero i sintomi di aggressività e ansia”.

Si è anche visto che i bambini che hanno una condotta aggressiva avranno più problemi comportamentali in futuro, rispetto a quelli che sono stati educati senza utilizzare metodi violenti.

Fonti:

Dimmi che genitore sei, ti dirò che figli avrai

Cyberbullismo: come si devono comportare i genitori?

Genitori separati, figli più malati: ecco perché

Pubblicato il: 7 novembre 2018 Aggiornato il: 7 novembre 2018
Chiedi un consulto di Pediatria