Gravidanza: qual è l’attività fisica migliore da praticare?

Carico il video...

Durante i nove mesi di dolce attesa non bisogna smettere di fare movimento. Parola d'ordine: camminare! Ecco i consigli per farlo in tutta sicurezza

In gravidanza bisogna interrompere qualsiasi pratica sportiva? Assolutamente no, anzi: durante la dolce attesa ci si può dedicare al fitwalking, cioè la camminata veloce. Questa attività fisica non è traumatica, permette di allenare tutte le fasce muscolari, rinforza il pavimento pelvico e aiuta a scaricare lo stress dei nove mesi.

Le “dosi” consigliate

Per quanto tempo si può praticare questa disciplina per trarne beneficio e non danneggiare il nascituro? Nei primi due trimestri è possibile allenarsi anche un’ora al giorno e nell’ultimo trimestre, con l’aumentare del carico, è anche possibile dividere l’esercizio in due camminate di 15-30 minuti ciascuna.

Praticarla in sicurezza

Per camminare in tutta sicurezza guarda il video e scopri i nostri 9 consigli.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Camminata veloce: scopri tutti i benefici sull’organismo

Camminata veloce: a quali controlli devo sottopormi prima?

Camminata veloce: ecco il programma per mantenersi in forma

Camminata veloce: per quanto tempo devo farla per trarne beneficio?

Pubblicato il: 8 gennaio 2018 Aggiornato il: 5 gennaio 2018
Chiedi un consulto di Ginecologia