Crescere con un cane in casa riduce il rischio di asma

allergie cani

Cruciali i primissimi mesi di vita: la convivenza con l'amico a quattro zampe potenzia il sistema immunitario del bambino e previene le allergie

Avere un amico a quattro zampe per casa aiuta i bambini a crescere più forti e sani. La convivenza con un cane nel primo anno di vita, in particolare, potenzia il sistema immunitario e aiuta a prevenire le allergie, riducendo del 15% il rischio di asma in età scolare. E’ quanto dimostra una condotta in Svezia su oltre un milione di bambini e
pubblicata sulla rivista Jama Pediatrics.

«Studi precedenti avevano dimostrato che crescere in una fattoria dimezza il rischio di asma nei bambini: così abbiamo deciso di verificare se questa relazione fosse valida anche per i bimbi che crescono con un cane in casa», spiega Tove Fall, epidemiologa all’Università di
Uppsala. La risposta è arrivata incrociando le informazioni contenute in nove database nazionali, relativi sia alle nuove nascite che ai possessori di animali domestici. «I
nostri risultati hanno confermato questo “effetto fattoria” – sottolinea la ricercatrice – e dimostrano che i bambini cresciuti fin dalla più tenera età con un cane hanno un rischio di sviluppare asma che è più basso del 15%».

Si tratta di «un’informazione importante per genitori in attesa o che stanno pianificando di avere un bambino: non debbono preoccuparsi del fatto di avere anche un cane, se lo vogliono. Ma se già si ha un figlio allergico – ammonisce l’epidemiologa – allora non bisognerebbe prendere un cane per “curarlo”. Non funzionerebbe, e probabilmente farebbe
peggiorare l’allergia».

POSSONO INTERESSARTI ANCHE:

Un casco riproduce ciò che vedono gli animali

Anziani: un animale in casa giova alla salute e fa risparmiare alla sanità

Si raccoglie la pupù del cane solo se qualcuno ci sta guardando

Gatto stressato? Prova con la musica classica

Pubblicato il: 3 Novembre 2015 Aggiornato il: 14 Aprile 2016
Chiedi un consulto di Pediatria