Vuoi dimagrire? Cucina a casa e spegni la tv

Pubblicato il: 24 Marzo 2018 alle ore 03:19 Aggiornato il: 24 Marzo 2018
Vuoi dimagrire

Il rischio di obesità si riduce controllando cosa e come si mangia

Se avete qualche chiletto di troppo, non date la colpa al fatto che mangiate spesso fuori casa. A influire sul peso non è tanto la frequenza dei pasti in famiglia, ma la loro qualità.

Cucinare qualcosa di genuino e spegni la tv

Inutile stare a casa se poi tanto si ordina una pizza o ci si strafoga di hamburger e patatine fritte presi al take-away. Molto meglio cucinare qualcosa di genuino con le nostre mani e consumarlo poi con la tv spenta. A indicarlo è uno pubblicato su Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics dall’Università dell’Ohio, negli Stati Uniti.

L’indagine

I ricercatori hanno intervistato telefonicamente quasi 13.000 persone residenti nell’Ohio, che avevano dichiarato di aver consumato almeno un pasto in famiglia nella settimana precedente. Le loro abitudini alimentari sono state valutate con una serie di domande, e infine è stato calcolato il loro indice di massa corporea sulla base dell’altezza e del peso riferiti al telefono.

I risultati

Per quanto riguarda le abitudini a tavola, più della metà dei partecipanti ha affermato di mangiare in famiglia quasi tutti i giorni, il 35% ha dichiarato di farlo spesso e il 13% molto raramente.

Un terzo degli intervistati è solito guardare la tv o video per la maggior parte della durata del pasto, contro il 36% che ogni volta spegne diligentemente lo schermo. In linea con lo stile americano, un terzo degli intervistati è risultato obeso, con un indice di massa corporea superiore a 30.

La qualità più della quantità

«L’obesità colpisce chi mangia in famiglia tutti i giorni così come chi lo fa una o due volte a settimana», sottolineano i ricercatori. «Indipendentemente dalla frequenza – precisano – l’obesità è risultata meno frequente tra le persone che mangiano con la tv spenta e quando i pasti sono cucinati in casa». Il massimo del risultato è ottenuto da chi combina entrambe le abitudini, mangiando solo cose fatte in casa e a tv spenta.

Perché

Il motivo è evidente: consumare cibi preparati con le proprie mani consente di controllare meglio le porzioni, la qualità degli ingredienti e l’apporto calorico. La tv spenta, inoltre, consente di concentrarsi meglio sul cibo, assaporandone meglio il gusto e percependo meglio il senso di sazietà.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Viva il FoodPorn! Fotografare i piatti aiuta a dimagrire

Ecco come cucinare per dimagrire

La dieta del silenzio: per mangiare meno, niente musica e tv

Dieta: la noia fa ingrassare

Chiedi un consulto di Dietetica