Tisana alla curcuma: ecco i 9 benefici

Pubblicato il: 13 Ottobre 2018 alle ore 21:07 Aggiornato il: 17 Maggio 2019

La tisana o il tè fatto con la radice o con la polvere è uno dei modi migliori per assimilare la preziosa curcumina

Riduce i sintomi dell’artrite

La curcumina è un antinfiammatorio. Può quindi aiutare ad alleviare i sintomi dell’artrite e delle malattie reumatiche in genere.

molto recente dimostra proprio che i pazienti con artrite sentono meno dolore se consumano regolarmente la tisana.

Potenzia il sistema immunitario

La curcumina contiene antiossidanti capaci di limitare le infiammazioni e di combattere virus e batteri. Alcuni studi sostengono sia in grado anche di aiutare il sistema immunitario contro le cellule tumorali, ma servono ancora nuovi approfondimenti prima di esserne certi.

Aiuta a ridurre le complicanze
cardiovascolari

Diversi studi hanno dimostrato che la curcumina ha benefici sulla salute del nostro cuore.

, pubblicata sulla rivista scientifica The American Journal of Cardiology, ha evidenziato che assumere 4 grammi al giorno di curcumina abbassa del 17% il rischio di attacco cardiaco in chi ha avuto problemi al cuore.

Aiuta a prevenire alcuni tipi di cancro

La curcumina, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, è in grado di abbassare il rischio di danneggiamento cellulare, riducendo la possibilità che diventino tumorali. Diversi studi si sono concentrati sulle sue proprietà anti cancro.

, pubblicata sulla rivista scientifica World Journal of Gastroenterology, che ha messo sotto osservazione 2.000 studi precedenti ha evidenziato questi poteri, ma non si è ancora arrivati alla sperimentazione clinica sull’uomo.

Allevia i sintomi del colon irritabile

Da sempre la curcumina è usata dalla medicina per le sue proprietà digestive. Diversi studi hanno sottolineato la capacità della curcumina di ridurre il dolore legato alla sindrome dell’intestino irritabile e di migliorare la qualità delle persone che ne sono colpite.

Aiuta a prevenire l’Alzheimer

hanno dimostrato che la curcumina possa aiutare a ridurre le possibilità di sviluppare diverse malattie neurodegenerative. I suoi poteri antiossidanti e antinfiammatori sono in grado di ridurre i danni alle cellule anche del cervello. È anche in grado di limitare i depositi della proteina amiloide, ritenuti tra i responsabili della malattia di Alzheimer.

Aiuta a proteggere il fegato

hanno dimostrato le proprietà di protezione del fegato. Sembra avere particolare efficacia nella prevenzione dei calcoli della cistefellea.

Aiuta a prevenire il diabete

La medicina utilizza da millenni la curcumina per la prevenzione e la cura del diabete. Diversi studi hanno dimostrato che aiuta a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue.

Aiuta a prevenire i problemi respiratori

Grazie alle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, la curcumina aiuta a ridurre i sintomi delle malattie croniche dei polmoni.

Come si prepara il tè alla curcuma

Per preparare quattro tazze, mettere a bollire l’acqua necessaria. Quando bolle aggiungere due cucchiaini di polvere concentrata o di radice grattugiata e fate sobbollire per una decina di minuti. Lasciate riposare per cinque minuti in una teiera, prima di berlo.

Fonte: Academy of Nutrition and Dietetics

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Tumore alla prostata: la curcuma ne rallenta la crescita

Curcuma e Golden Milk, elisir di lunga vita

Quali sono i cibi anti-cancro?

Scopri i 5 cibi “salva-prostata”, tutti naturali

 

speciale diabete

 

Chiedi un consulto di Nutrizione