Latte d’asina amiatina: ottimo per i bambini allergici

Latte d'asina amiatina

Conosciuto fin dall'antichità e usato nella cosmesi, già precedenti ricerche scientifiche hanno dimostrato come il latte di asina sia un eccellente sostituto di quello di mucca

I bambini allergici al latte di mucca possono sostituirlo con quello di latte di asina amiatina, originaria nella zona del Monte Amiata in Toscana. È questo il risultato di uno studio condotto dal dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa.

Latte d’asina è già utilizzato per chi è allergico 

«Il latte vaccino è largamente utilizzato come sostituto del latte materno, ma dal 2 al 7,5% dei neonati è allergico alle proteine che contiene – spiega la professoressa Mina Martini dell’Università di Pisa – un problema non del tutto risolto dal latte artificiale che spesso non incontrano il gusto dei bambini per il loro sapore poco gradevole, senza considerare che alcuni di questi prodotti non sono totalmente esenti dal rischio di sensibilizzazione allergica».

Perché il latte d’asina è ideale 

Il latte di asina invece ha un sapore gradevole ed è ben tollerato da chi è allergico al latte vaccino, al contrario del latte di capra, di pecora o di bufala. Inoltre dal punto di vista nutrizionale, il latte di asina ha un contenuto proteico medio (1,60%) simile a quello del latte umano, caratterizzato dalla bassa quantità di caseine, soprattutto quelle di tipo alfaS ritenute le più allergizzanti.

Come il latte materno ha un alto contenuto di lattosio (7%) che stimola l’assorbimento del calcio con effetti favorevoli sulla mineralizzazione delle ossa, mentre la presenza elevata di lisozima e lattoferrina favoriscono la riduzione delle infezioni intestinali inibendo l’azione di alcuni batteri.

Perché il latte d’asina amiatina 

«C’è infine da sottolineare che la possibilità di utilizzare il latte proveniente da un’unica razza, quella amiatina – conclude Mina Martini – garantisca una maggiore costanza nella qualità del prodotto utilizzato e la possibilità, tramite la selezione genetica, di un continuo miglioramento qualitativo».

Gli studi sono stati condotti sulle asine amiatine allevate nel Complesso Agricolo Forestale Regionale Bandite di Scarlino in provincia di Grosseto.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Latte vaccino: ecco 3 buone ragioni per evitarlo nei primi mesi di vita

Il latte d’asina? Buono e alleato dei bambini allergici

Le proprietà nutrizionali del latte d’asina

Svezzamento: tutte le risposte ai dubbi delle mamme

 

Pubblicato il: 16 Gennaio 2018 Aggiornato il: 16 Gennaio 2018
Chiedi un consulto di Pediatria