Ecco come cucinare per dimagrire

Pubblicato il: 21 Ottobre 2016 alle ore 10:31 Aggiornato il: 29 Marzo 2018

Non è importante solo cosa mangiare, ma anche come prepararlo. Ecco dei trucchi facili per perdere peso, ma non il gusto

Usa la pentola a pressione

Fa paura a molti, ma senza motivo. Ormai le nuove pentole a pressione sono super sicure e permettono di cuocere qualsiasi prodotto al vapore in pochissimo tempo. Una cottura salutare, che conserva tutte le proprietà organolettiche degli alimenti e che permette di mangiare cibi gustosi, che altrimenti richiederebbero molto tempo. Inoltre si utilizza pochissima acqua e vitamine e sali minerali non vengono dispersi.

Cuoci il pesce al vapore o al cartoccio

Spesso si pensa che cucinare il pesce sia complicato e quindi si evita di prevederlo nel menù della settimana. Niente di più sbagliato. Si può fare al vapore, all’acqua pazza (all’acqua e alle verdure si aggiunge solo un po’ di vino), o al cartoccio (si avvolge il pesce in un foglio di alluminio dopo aver messo degli odori).

Cuoci le verdure nel microonde

Cuocere al vapore le verdure nel microonde è un ottimo modo per cucinare a condimento zero. In più si rispetta una regola fondamentale: meno tempo si cuociono le verdure, meno nutrienti perdono. Ad esempio le bietole perdono il 15% del loro contenuto in vitamina C in soli 5 minuti di cottura in più. Inoltre si utilizza pochissima acqua e vitamine e sali minerali non vengono dispersi.

Usa una griglia quando cuoci la carne

È un trucco facile ma che permette di mangiare con pochi condimenti. L’obiettivo è non lasciare la carne a contatto con i condimenti e il suo grasso mentre cuoce. Per lasciare la carne morbida bagnamola con un po’ di vino del succo di limone o del brodo.

Usa un frullatore a immersione

È uno degli alleati della cucina gustosa e leggera. Permette infatti di trasformare ad esempio un cavolfiore in una gustosa salsa che può accompagnare della carne, solo aggiungendo un po’ di brodo e yogurt.

Taglia le verdure a pezzi grossi

Dimenticate la verdure alla julienne o alla brunoise, quelle tagliate a quadratini tutti uguali. Un trucco per mangiare meno condimento è proprio quello di tagliare le verdure a pezzi grandi. In questo modo le proprietà nutrizionali saranno più salvaguardate rispetto a quando tagliate a pezzettini e in più raccoglieranno meno condimenti.

Pasta sempre al dente

Non solo è più buona, ma anche più digeribile e soprattutto influisce meno sul livello di glicemia nel sangue. L’indice glicemico tende infatti a crescere di pari passo con il tempo di cottura.

Usa spezie e sapori

Le spezie e le erbe aggiungono sapore ai piatti senza apportare né calorie né sale. Una spolverata di basilico o rosmarino possono dare lo sprint giusto a un piatto sano. In più sono molte le loro caratteristiche che fanno molto bene al nostro organismo.
(Leggi qui tutti i segreti per la nostra salute delle spezie)

Non togliere la buccia

Molti nutrienti e molte fibre sono contenuti nella buccia della frutta. Se la togli, il cibo ti riempirà meno e soprattutto non avrai uno degli effetti della fibra, che è quello di abbassare l’indice glicemico.

Francesco Bianco

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Longevità: la dieta di Valter Longo

Dieta: alimentazione e mindfulness fanno dimagrire di più

Bambini e alimentazione: cresceteli con dieta varia e porzioni corrette

Lo stress cancella i benefici di una dieta sana

Dolci di carnevale: i consigli dell’esperto per fritti a regola d’arte

Grigliata del Primo Maggio: ecco i segreti per un barbecue “sano”

Chiedi un consulto di Nutrizione