Cosa mangiano i centenari?

Pubblicato il: 21 Marzo 2018 alle ore 05:05 Aggiornato il: 21 Marzo 2018

L’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) dedicherà un approfondimento al rapporto tra alimentazione e longevità nel corso del convegno annuale della Federazione Italiana delle Società Malattie Apparato Digerente (FISMAD), in programma dal 21 al 24 marzo a Roma

Tanta frutta e verdura

Ogni volta che si siedono a tavola i centenari mangiano un pasto composto in media dal 70% di vegetali, di cui però solo il 20% è frutta perché contiene molti zuccheri.

Proteine magre

I centenari preferiscono le proteine magre, sopratutto quelle amate dai vegetariani, come quelle delle uova, del formaggio, dei legumi e solo in dose minore del pesce e delle carni bianche.

Olio extravergine di oliva

I centenari condiscono tutto con abbondante olio extravergine di oliva, preferibilmente a crudo.

I grassi buoni

Oltre che dall’olio extravergine di oliva, i centenari assumono grassi buoni dal pesce azzurro, dalla frutta secca e naturalmente dalle olive.

L’hara hachi bu, il segreto dei giapponesi

Uno dei segreti di lunga vita è sintetizzato dal detto giapponese “Hara hachi bu”, cioè la raccomandazione di alzarsi da tavola quando si è sazi solo all’80 per cento.

Diete poco caloriche

Un’abitudine molto importante delle persone longeve, che la scienza sta prendendo oggi in esame, è la frugalità della dieta. È stato calcolato che mangiano tra le 1.300 e le 1.500 calorie.

No ai cibi confezionati

I centenari non mangiano cibi confezionati, ma si orientano su quelli integrali o comunque poco raffinati.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Dieta della longevità: come dobbiamo mangiare?

Il segreto della longevità? Potrebbe essere nella spermidina

Longevità: l’età massima fissata in 125 anni

Longevità: la dieta di Valter Longo

Chiedi un consulto di Gastroenterologia