Cavolfiore: nemico dei tumori e amico del cuore

Pubblicato il: 5 Marzo 2018 alle ore 11:28 Aggiornato il: 5 Marzo 2018
Carico il video...

Questa crucifera è uno scrigno di benefici per la nostra salute. Ecco perché va inserito nella nostra dieta. Guarda tutte le sue proprietà

Il profilo nutrizionale del cavolfiore è impressionante: contiene infatti moltissime vitamine e sali minerali. A fronte di appena 25 calorie per 100 grammi, regala il 77% della razione giornaliera di vitamina C, il 20% della preziosa vitamina K, l’11% della vitamina B6 e poi acido folico, acido pantotenico, potassio, manganese, fosforo e magnesio.

Molte ricerche hanno evidenziato il potere anti tumorale del cavolfiore

I cavolfiori sono una fonte di antiossidanti, che rallentano l’invecchiamento delle cellule. Sono particolarmente ricchi di glucosinolati e isotiocianati. hanno dimostrato la loro azione antitumorale, soprattutto per il cancro al seno, al colon e alla prostata. È molto utile quindi inserire i cavolfiori nella propria dieta, come buona regola alimentare.

Il ruolo del sulforafano nella lotta contro i tumori 

Gli isotiocianati, che contengono un atomo di zolfo, da cui deriva l’odore sgradevole che si libera nella cottura, facilitano l’eliminazione delle sostanze tossiche. Inoltre contribuiscono all’apoptosi, ovvero alla morte programmata delle cellule tumorali. Ma gli isotiocianati contengono anche il sulforafano: la sua azione anticancro è potente e si aggiunge a quella battericida contro l’Helicobacter Pylori, un batterio che causa l’ulcera e che contribuisce a sua volta alla comparsa dei tumori dello stomaco.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Cavoli e broccoli proteggono dal tumore al cavo orale

Dieci porzioni di frutta e verdura al giorno allungano la vita

La melagrana e il suo succo: tutti i benefici

I segreti della barbabietola

Chiedi un consulto di Nutrizione